giovedì 19 gennaio 2012

Opinione in merito ad impianto d’allarme

Salve sig. Mauro,
seguo da un po’ di tempo il suo sito e lo ritengo uno dei più validi ed affidabili presenti in rete in materia di anti-intrusione.
Apprezzo anche il fatto di non trattare nello specifico le “marche” in quanto potrebbe poi risultare sempre molto soggettivo e/o poco utile il parere/consiglio.
Avrei bisogno di una sua opinione in merito al mio impianto d’allarme che devo installare nel mio appartamento cosi composto:
- sala/cucina con 2 portefinestre + ingresso principale
- bagno con finestra
- 2 camere con in ognuna una portafinestra
- al piano inferiore, che si accede dal salone con una scala, c’è una taverna con una finestra ed una porta che va direttamente in garage(il garage poi hai una porta basculante).
Spero abbia descritto nel modo migliore il mio appartamento a piano terra in un piccolo condominio.
Il mio obbiettivo è istallare un impianto di questo tipo:
- centralina(con gsm integrato)mista
- sirena esterna filare (c’è predisposizione)
- volumetrico in sala/cucina (c’è predisposizione)
- volumetrico nel corridoio (c’è predisposizione)
- tastiera vicino la porta di ingresso (c’è predisposizione)
- centralina radio in posizione possibilmente centrale per collegare sensori perimetrali via radio nei seguenti posti:
1. sulla porta di ingresso(con ritardo per attivazione/disattivazione)
2. sulle 5 porte/finestre che danno sull’esterno al piano terra
3. sulla finestra presente in taverna
4. sulla porta basculante del garage
Nell’ultimo punto collegherei via cavo al sensore radio un magnete filare per porte basculanti.
Spero di aver fatto un’analisi completa e non abbia trascurato nulla e spero di avere un suo “OK” di massima.
Prima però avrei 2 dubbi:
1 – dal garage, quando necessario, vorrei entrare in casa ad impianto inserito: come disattivarlo senza installare un’ulteriore tastiera? potrei con trasponder, ma come lo collego alla centrale?
2 – vorrei anche installare insieme ai sensori perimetrali via radio dei magneti filari a protezione degli scuri esterni… ma ho paura di non essere capace in quando non vorrei danneggiare le finestre e la struttura in legno.

Spero di non essermi dilungato troppo.
La ringrazio della collaborazione e del suo prezioso aiuto.

Buongiorno
in linea di massima mi sembra che il suo impianto sia completo e rispondente alle normali esigenze di sicurezza che l’appartamento che mi ha descritto richiede.
Solo un chiarimento, per essere sicuro di aver capito bene: all’inizio dell’elenco dei componenti dice che utilizzerà una centrale mista, poi, alla fine, parla di centralina radio. Credo (spero) che si riferisca alla stessa centrale in quanto, con una sola centrale mista (radio + cavo) può collegare entrambe i tipi di periferiche — una seconda centrale non servirebbe a nulla.
Veniamo alle domande:
1. se la centrale è mista dovrebbe avere la possibilità di essere attivata con un radiocomando o una tastiera via radio. Credo che, se non si può passare il cavo, non ci siano molte soluzioni alternative.
2. non credo che l’installazione dei contatti sia un problema: in fondo si tratta di avvitare una o due piccole viti che poi vengono coperte dal contatto stesso.
Si ricordi solo di verificare che il sensore radio che vuole collegare al contatto della basculante sia predisposto per questa operazione (quindi che abbia un ingresso per un allarme ausiliario).
Grazie