giovedì 25 dicembre 2008

E se ho un animale domestico ?

Se anche Voi, come me, avete un animale che lasciate a casa quando uscite, dovete tenerne conto quando progettate (o fate progettare dall'installatore) il Vostro impianto. Diamo per scontato che si tratti un animale di piccola taglia (un cane, un gatto, NON un elefante), e che si muova liberamente per la casa (pesci e criceti in genere non creano problemi). Le soluzioni sono due: o lo confinate in un'area senza sensori volumetrici, ad esempio una stanza che ha una finestra non accessibile dall'esterno e che è protetta solo da un contatto di apertura; oppure utilizzate sensori a microprocessore che hanno una funzione particolare per distinguere una presenza di piccola taglia tipica degli animali domestici da quella più voluminosa tipica dell'uomo. Sono leggermente più cari, ma risolvono il problema.